Home sabato 25 giugno 2016 Registrazione Login

 il nostro NUOVO calendario Riduci
foto del calendario sap veneto 2013

 Stampa   
 l'agenda 2012 sap veneto Riduci

 Stampa   
 assistenza fiscale Riduci
TutelaFiscale.jpg
I nostri aderenti usufruiscono di una consulenza ed un'assistenza completa e totalmente gratuita per la gestione delle incombenze fiscali personali e familiari: dichiarazione dei redditi, Isee, Ici (quando dovuta) e altra documentazione simile. Servizio estendibile a coniugi, figli, genitori e suoceri.

 Stampa   
 consulenza legale Riduci
Gli iscritti al SAP possono ottenere una prima rapida consulenza legale gratuita inviando i loro quesiti alla mail veneto@sap-veneto.org. Risponderanno i  Capta.jpgprofessionisti dello studio legale convenzionato C.A.P.T.A.
Per conoscere meglio il servizio offerto consultare la pagina CONVENZIONI di questo sito

 Stampa   
 CONVENZIONE Riduci

OTTIMA SOLUZIONE PER LE VACANZE SULLA NEVE: Hotel Alpin - Albert Außerhofer

Val di Fleres - Ladurns 84 39040 Colle Isarco (Bolzano) Tel.: +39 0472 770101

www.hotelalpin.it info@hotelalpin.it

Adiacente alle piste, dotato di area wellness

Tutti i normali servizi ricettivi

Sconto 8% sul listino per gli iscritti SAP

 


 Stampa   
 news Riduci

 Stampa   
 contrasto mobbing Riduci

logo cam pd.jpg

La Segreteria Regionale del Veneto ha stipulato un accordo di collaborazione con il Centro Antimobbing di Padova, organismo specializzato che può fornire tutte le cognizioni necessarie a chi soffre una cattiva condizione nel proprio posto di servizio.

Per avere notizie scrivere a veneto@sap-veneto.org o contattare un responsabile del SAP.



Syndicate   Stampa   
 CONGRESSO REGIONALE 2014 INVITO Riduci
CONGRESSO REGIONALE 2014

 Stampa   
 Image Riduci
CONGRESSO REGIONALE 2014

 Stampa   
 per smartphone e tablet Riduci
Link diretti per scaricare la app:   APPLE IOS: https://itunes.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewSoftware?id=722751504&mt=8   ANDROID: https://play.google.com/store/apps/details?id=mobione.isapveneto

 Stampa   
 download app Riduci

 Stampa   
 SAP VENETO News Riduci

ASSEMBLEA

Lunedì 21 ottobre alle ore 10.30 nell'Aula Magna del Reparto Mobile di Padova assemblea col personale della provincia con il Segretrario Regionale Gino Balbinot e il Segr. Naz. Dressadore

CONFERENZA STAMPA

Lunedì 14 ottobre 2013 presso la Sala Stampa della Questura di Venezia viene presentata la nuova App iSapVeneto, nuovo utile e ineressante strumento messo a disposizione degli iscritti. Presente il Segretario Nazionale Michele Dressadore

PREPARAZIONE CONCORSO VICE ISPETTORE

Per i nostri aderenti è a disposizione una valida opportunità per prepararsi al concorso interno per la qualifica di Vice Ispettore: al prezzo convenzionato di € 220 (anziché 300) si può iscriversi al corso on line predisposto dall'Istituto Cappellari di Ferrara. Altre informazioni su http://www.istitutocappellari.it/polizia/

MEMORIAL DONATONI LEANDRI

Giovedì 17 ottobre a Rovigo, presso la Polisportiva Tassina, si svolge l'edizione 2013 del Trofeo dedicato ai due colleghi polesani scomparsi in attività di servizio.

RIUNIONE DI SEGRETERIA

Il 19 settembre a Verona si riunisce la Segreteria Regionale per la preparazione di un nuovo servizio che a breve verrà messo a disposizione di tutti gli aderenti all'organizzazione.


Syndicate   Stampa   
 copertina Riduci

 


 Stampa   
 Prima Pagina Riduci


 Stampa   

Editoriale: Sappinocchio alla riscossa tra tetto salariale e riordino
<font color="#C0C0C0">Articolo: Due anni fa abbiamo tentato di spiegare le motivazioni per le quali la manna dello sblocco del tetto salariale in realtà era una emerita fregatura: - ci hanno scippato 251 milioni già nostri accantonati per il Riordino delle Carriere; - ci hanno fregato 50 milioni sulla mutualità interna dal fondo che tutti noi paghiamo con la trattenuta dello 0,35% in busta paga; - hanno operato un taglio alla produttività; - hanno effettuato un cospicuo taglio a benefit pensionistici per coloro che sono entrati in polizia prima del 1981; - ci hanno corrisposto una indennità di vacanza contrattuale bloccandola al tasso penalizzante di semideflazione del 2014, ecc ecc. Oggi, proprio da uno dei leader della Consorteria che ci attribuì il nomignolo di SAPPINOCCHIO giunge una ulteriore conferma a quanto da noi sostenuto, ossia che con lo sblocco del tetto salariale ci hanno messo 10 da una tasca per poi sottrarci 15 dall’altra, concretizzando un emerita fregatura. Come vedremo adesso la fregatura è addirittura doppia. Uno dei paladini consortieri, mercoledì 22 u.s., durante la riunione per il riordino delle carriere ha sottolineato che ben 18.000 (diciottomila) passaggi di qualifica potrebbero immediatamente essere effettuati perché i relativi costi sono già a bilancio. Per meglio specificare sono i vuoti di organico nei gradi intermedi mai messi a bando. Quest’ultima appena descritta rappresenta una delle cosiddette pieghe di bilancio che il responsabile PD sicurezza, l’Onorevole Fiano, in un dibattito radiofonico mi menzionò quale fonte di risorse per il finanziamento dello sblocco del tetto salariale. Quindi cari colleghi, i soldi di quei 18.000 passaggi di qualifica che per oltre un decennio non sono stati spalmati sulla categoria sono poi stati utilizzati per lo sblocco del tetto salariale. Anche quella parte di risorse apparentemente elargite, in realtà è una somma contenente risorse economiche sottratte ai poliziotti. IL TEMPO E’ GALANTUOMO e come vedete SAPPINOCCHIO in realtà è un grillo parlante e sempre di più l’ambiente consortiero si dimostra essere deleterio per i poliziotti e per la Polizia.</font><br>

Riconoscimenti premiali del 23 Giugno 2016 - Report Finali
<font color="#C0C0C0">Articolo: Disponibili in area riservata i report finali della commissione premiale del 23 giugno 2016</font><br>

Incontro con il Capo della Polizia
<font color="#C0C0C0">Articolo: Nel tardo pomeriggio di ieri la segreteria generale del SAP ha incontrato il Capo della Polizia pref. Gabrielli per un approfondito confronto sulle principali questioni sul tappeto. Pur se durato quasi due ore, l’incontro è bastato unicamente per introdurre le tematiche che per prime meritano il giusto approfondimento, mentre su tutte le altre a breve forniremo al Direttore della P.S. il nostro contributo, posto che il medesimo ha riconfermato la volontà di gestire direttamente le più rilevanti relazioni sindacali dando continuità agli incontri diretti. Sono state comunque tante ed importanti le cose affrontate, partendo proprio dai pesanti ed inaccettabili pregiudizi alla corretta gestione dei rapporti sindacali: è comprovabile come spesso, se non sempre, ottenere una semplice e chiara risposta ad un quesito sia una vera impresa e come sul territorio troppo frequentemente i dirigenti responsabili di uffici applichino le regole e le indicazioni con eccessiva libertà interpretativa, senza alcuna censura dal centro. Addirittura peggiore la gestione della disciplina e delle incompatibilità, dove le sperequazioni e le diversità di trattamento rasentano l’arbitrio vero e proprio a causa dell’assenza di regole certe, mancanti peraltro anche in vari altri settori: ovvio che il personale patisca poi disorientamento e sfiducia. A tal proposito è stata anche rilevata la gravità della latitanza del Dipartimento nei sempre più frequenti casi di aggressione giudiziaria e mediatica agli operatori per fatti occorsi in servizio, vicende drammatiche dove il poliziotto si trova ad affrontare da solo e senza supporto una vera tempesta. Un ampio spazio è stato riservato alla nodale questione della chiusura degli uffici, progetto che, se portato a compimento, produrrà un irrimediabile danno alla potenzialità operativa di tutta la Polizia. Sul riordino delle carriere la discussione è stata rinviata alle prossime settimane in considerazione dell’ormai certa proroga di sei mesi alla delega di legge, mentre sull'impellente necessità di far rientrare in sede tutti i vincitori dei concorsi interni per vice sovrintendete e vice ispettore il Sap ha ribadito la sua assoluta convinzione registrando nella controparte un riscontro positivo. Per questi ultimi è stato anche ribadita la necessità di allargare la graduatoria vincitori a tutti gli idonei. Non è mancato inoltre un passaggio sulle motivate proteste per le valutazioni fatte dalla commissione proprio sugli elaborati del concorso a 1400 vice ispettori. In sintesi, in questo primo scambio che ha affrontato solo una frazione del nutrito elenco di problemi, il Sap ha riconfermato la propria linea di azione al servizio del Paese e della categoria, composta dalle necessarie critiche verso le scelte giudicare erronee, ma pure da proposte concrete e motivate per migliorare il servizio e la vita dei nostri colleghi. L’impressione colta è quella di aver trovato un interlocutore attento, sensibile e fermamente intenzionato ad affrontare il proprio mandato portando un contributo innovativo.</font><br>

Il SAP incontra il Capo della Polizia Franco Gabrielli
<font color="#C0C0C0">Articolo: Tra poco meno di un'ora il SAP sarà ricevuto dal Capo della Polizia Franco Gabrielli per un incontro esclusivo.</font><br>

Tonelli, a Genova mancano trecento operatori di cui duecento in Questura (Agenparl)
<font color="#C0C0C0">Articolo: La debilitazione dell’apparato della sicurezza dovuto ai tagli lineari colpisce anche Genova. Sotto la luce della Lanterna mancano, solo nella Polizia di Stato oltre trecento operatori di cui duecento in Questura. In questo desolante scenario sono stati trasferiti ad altra sede cinquanta poliziotti effettivi e ne sono stati inviati a Genova cinquanta in prova che, a causa del temporaneo stato giuridico, non possono essere impiegati in numerosi servizi soprattutto se isolati mentre, per converso, deve essere affrontata una vera e propria emergenza presso la stazione di Principe ove si deve procedere ai controlli per far fronte al fenomeno dei profughi in transito verso Ventimiglia. Migranti da controllare anche sui treni dagli operatori di Polizia dove non si può impiegare il personale in prova ma solamente quello effettivo. La mancanza di uomini sta mettendo in crisi la funzionalità dell’intero sistema mentre, per contro, il Dipartimento – sempre a causa della generale vuoto di organico stimabile in quarantacinquemila unità della forze dell’ordine di cui diciassettemila solamente nella Polizia di Stato – non appare intenzionato ad inviare rinforzi. Anzi, mettendo in luce l’assurdità della situazione venutasi a creare, il Dipartimento ha chiesto all’Autocentro genovese di aggregare fuori provincia tre unità per sopperire alle esigenze della stagione balneare alle porte. “Il Governo – afferma il Segretario Generale del SAP Gianni Tonelli – deve prendere atto che non può pensare di continuare unicamente a rassicurare i cittadini con della falsa propaganda mediante numeri inesistenti ma deve invertire la direzione della propria azione caratterizzata da tali dissennati alle strutture della sicurezza ormai in pieno collasso operativo”.</font><br>

RIORDINO: un altro passo indietro
<font color="#C0C0C0">Articolo: Continuano i lavori del tavolo tecnico sul riordino delle carriere. Al terzo incontro l'amministrazione prosegue sul percorso intrapreso proponendo solo piccoli ritocchi rispetto alla precedenti proposte. Numerose sono le criticità sollevate dal SAP ma alla base tutto vi è il problema delle risorse. Con 119 milioni, più 28 milioni dal 2017 per tutte le forze dell’ordine e pertanto soli 36 milioni per la sola Polizia di Stato non si può costruire un riordino che preveda un percorso di carriere che dalla base consenta a tutti di poter aspirare ad una crescita professionale ed economica dignitosa. Per citare alcune delle storture ancora presenti nell'attuale testo proponiamo qualche esempio: • l'assegno per incarico speciale può essere attribuito all'Assistente Capo con 10 anni nella qualifica per lo svolgimento di funzioni di ufficiale di PG “in sede”. Ed in caso di trasferimento ad altra sede, si perde l'assegno? • Oggi possono partecipare ai concorsi per la promozione a vice sovrintendente tutti coloro che hanno più di 4 anni di servizio, domani, con il riordino, potrà partecipa solo il personale con almeno 5 anni di servizio e meno di 40 anni di età. Si tratta quindi di introdurre condizioni peggiorative ed introdurre un limite di età sebbene siamo stati constretti a patire un torunover al 55% che ha portato ad un innalzamento dell’età media a circa 47 anni . • Proviamo a quantificare un percorso di carriera per un Agente che aspiri a raggiungere la qualifica apicale del ruolo non direttivo ovvero Sostituto Commissario con incarico speciale. Un Agente potrà concorrere alla qualifica di Vice Ispettore (saltando quindi la qualifica di Sovrintendente) con una anzianità minima di 5 anni di servizio, quindi, se promosso, dovrà attendere 2 anni nella qualifica di Vice Ispettore, 7 anni in quella da Ispettore, 9 anni da Ispettore Capo, 10 anni da SUPS e finalmente nella qualifica da Sostituto Commissario dopo 4 anni potrà vedersi riconoscere l'assegno per incarico speciale. Per fare tutto il percorso avrà impiegato però ben 37 anni e quindi pensando ad una carriera lineare senza intoppi e con i concorsi banditi regolarmente si dovrà essere arruolato all'età di 23 anni. Chi si arruola dopo è tagliato fuori da questo percorso di carriera. Ma di cosa stiamo parlando??? Il SAP ha ribadito che si tratta di un riordino insoddisfacente e che va completamente ripensando. Pare che sia in arrivo una proroga della delega di legge di almeno sei mesi. Questo consentirebbe di valuta anche la possibilità di nuove risorse sulla legge di stabilità finanziaria. Per il SAP va ricostruito un progetto di riordino sui presupposti di quello passato alla Camera dei Deputati nel 2006 ma che sulla protesta dei Consortieri per motivi di carattere politico-elettorale non passo mai alla votazione del Senato della Repubblica. Desideriamo ribadire che non possono e non devono essere disperse risorse destinate al riordino semplicemente per ripianare gli organici e per dare attuazione al Ruolo Speciale, poiché si tratta di condizioni già esistenti a cui bisogna solo dare attuazione e le coperture di bilancio già disponibili. Ripianate le carenze nei vari ruoli si proceda con un riordino funzionale ed organico che premi il percorso professionale e se non ci sono le risorse necessarie per ripartire dal 2006 si provveda a sviluppare il progetto su più annualità cominciando dal ruolo di base con l'unificazione del ruolo agenti-assistenti-sovrintendenti. Dopodiché andranno reperite le risorse necessarie negli esercizi finanziari successivi in modo tale da completare tutto il riordino per step progressivi. Il SAP vuole un riordino VERO e non un RIORDINICCHIO. Un riordino dovrebbe avere lo scopo di migliorare le condizioni preesistenti e non di peggiorarle. E’ necessario al più presto un cambio di direzione che può derivare solo da un ripensamento complessivo di tutto il progetto. Questo è quello che abbiamo chiesto all’Amministrazione.</font><br>

A Radio Radicale confronto tra Tonelli (SAP) e Tissone (SILP CGIL)
<font color="#C0C0C0">Articolo: Confronto tra Gianni Tonelli, Segretario Generale del SAP e Daniele Tissone, Segretario Generale del Silp Cgil a Cittadini in Divisa la trasmissione radiofonica di Radio Radicale e condotta da Luca Marco Comellini.</font><br>

Movimenti Funzionari - 22 Giugno 2016
<font color="#C0C0C0">Articolo: In area riservata disponibile la velina dei Movimenti dei Funzionari</font><br>

Avanzamento qualifiche ruoli Ispettori
<font color="#C0C0C0">Articolo: La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha comunicato alcuni criteri di massima che verranno utilizzati per l'avanzamento nelle varie qualifiche del Ruolo Ispettori, relativamente agli anni 2014-2015: si tratta di questioni che attengono alla scrutinabilità e agli elementi di valutazione legati al rapporto informativo ed al titolo di studio.</font><br>

Rettifica graduatoria concorsone per i posti riservati al bilinguismo
<font color="#C0C0C0">Articolo: Il Dipartimento ha pubblicato la graduatoria del c.d. Concorsone rettificata nella parte che riguarda i posti riservati ai possessori dell'attestato di bilinguismo. Ciò a seguito della sentenza emessa dal Consiglio di Stato il 6 maggio scorso che accoglie l'istanza di alcuni ricorrenti. Come di consueto, per il giusto rispetto della privacy, mettiamo il documento in area riservata a disposizione di tutti, ma per il tramite delle nostre Segreterie.</font><br>

Rettifica graduatoria concorso 35 atleti da assegnare a Fiamme Oro - cat. Canottaggio
<font color="#C0C0C0">Articolo: In Area Riservata il decreto di rettifica della graduatoria di merito relativa alla disciplina canottaggio categoria pesi leggeri, specialità olimpica quattro senza; dichiarazione nuova vincitrice, disciplina pentathlon moderno, individuale.</font><br>

Corso di formazione Vice Ispettore
<font color="#C0C0C0">Articolo: In vista della definizione del concorso da 1400 vice ispettore ci è stata inviata la bozza relativa alle modalità di svolgimento del corso di formazione e del piano di studi. Entro il 4 luglio il SAP deve fornire le proprie osservazioni. Ricordiamo che sul tavolo restano da affrontare le questioni inerenti l'allargamento dei posti a tutti gli idonei e il rientro in sede dei vincitori.</font><br>

Aggiornamento riunione riconoscimenti premiali del 16 giugno 2016
<font color="#C0C0C0">Articolo: La riunione in materia di riconoscimenti premiali tenutasi il 16 giugno u.s., è stata aggiornata alle ore 12.00 del 23 giugno p.v.</font><br>

Annullamento graduatoria riservata ai possessori patentino bilinguismo concorso V.Sov.
<font color="#C0C0C0">Articolo: E' in corso di perfezionamento il decreto di annullamento della graduatoria per i posti riservati ai candidati in possesso dell'attestato di bilinguismo di livello D. I concorrenti vengono esclusi dai posto riservati permanendo nella graduatoria in quelli ordinari .</font><br>

Movimenti Funzionari - 20 Giugno 2016
<font color="#C0C0C0">Articolo: In area riservata disponibile la velina dei Movimenti dei Funzionari</font><br>

Polizia Forestale e Ambientale con stellette o civile? (Agenparl e ADNKronos)
<font color="#C0C0C0">Articolo: Rimini, 20 giugno 2016 - L'Esecutivo Nazionale SAP, riunito oggi a Rimini, ha approvato il seguente comunicato contro la militarizzazione della Polizia Forestale e Ambientale. Le dichiarazioni del Prefetto Gabrielli nuovo Capo della Polizia ci danno conforto e sono una ulteriore conferma della linea che da da anni il SAP ha intrapreso. Sin dal primo momento in cui si iniziò a parlare dell'assorbimento in blocco della Polizia Forestale da parte dei Carabinieri abbiamo sollevato fortissime critiche alla manovra e dubbi sul fatto che l'acquiescenza del precedente vertice del Dipartimento fosse finalizzata ad acquistare crediti ed eliminare resistenze per una eventuale nomina nel dopo pensione di Pansa ad incarichi di vertice in organismi interforze. La militarizzazione della Forestale rappresenta una involuzione democratica e i padri della sinistra che hanno promosso la legge 121 di smilitarizzazione della Polizia si stanno rivoltando nella tomba , dichiara il Segretario Generale SAP Tonelli Gianni. Ancora Tonelli: il problema di razionalizzazione nel mondo della sicurezza è una esigenza reale ma quella intrapresa è la strada peggiore possibile. La scelta di far assorbire la Forestale nei Carabinieri è il risultato di una partita a Risiko tra vertici della Forze di Polizia in cui sono prevalsi interessi personali e di giubba sacrificando quelli della collettività e del Paese. Il SAP è fermamente convinto che la militarizzazione della Polizia Forestale e Ambientale debba essere rivista conciliando le esigenze di spending review con l'apertura di una Direzione autonoma inserita nel Dipartimento della Pubblica Sicurezza al fine di promuovere risparmio di spesa e coordinamento reale tra le Forze dell'Ordine. Per queste ragioni il SAP, unitamente ai membri della Consulta Sicurezza del SAPAF (Forestale), del SAPPE (Penitenziaria) del CONAPO (Vigili del Fuoco) COISP (Polizia di Stato) e CONSAP (Polizia di Stato), si è fatto principale promotore della manifestazione del 15 ottobre scorso a Roma a cui hanno partecipato oltre diecimila appartenenti al Comparto Sicurezza. Quanto sta accadendo, compreso il tardivo intervento dei sindacati confederali della Polizia, in consorteria con la passata gestione del Dipartimento della P.S., dimostra che le posizioni del Sindacato Autonomo di Polizia non erano per nulla strumentali e di critica gratuita nei confronti dell'attuale Governo ma nell'esclusivo interesse del Paese e della nostra democrazia.</font><br>

Divise usa e getta per i poliziotti. Il SAP in evidenza su Il Tempo
<font color="#C0C0C0">Articolo: Le nuove polo operative in dotazione ai poliziotti, con gli alamari al contrario, oppure indossate una volta e ristrette al primo lavaggio, eppure pagate dal Dipartimento della P.S. senza sconti. I magazzini sono vuoti, a disposizione degli operatori ci sono taglie small o large: chi non è molto magro o robusto non si cambia.</font><br>

Selezione di personale della Polizia di Stato per la frequenza del 38° corso di formazione basica per n. 6 specialisti di elicottero e aereo
<font color="#C0C0C0">Articolo: Nel secondo semestre dell'anno 2016 e' previsto, presso la scuola allievi sottufficiali dell'aeronautica militare italiana di caserta lo svolgimento del 38° corso di formazione basica per specialisti di elicottero e aereo della polizia di stato per n.6 (sei) unita' nel ruolo degli assistenti ed agenti.</font><br>

Reparti Prevenzione Crimine, aggregazioni estive risolutivo l’intervento SAP
<font color="#C0C0C0">Articolo: Il 10 giugno u.s. il SAP è intervenuto sul Dipartimento della P.S. poiché il personale dei Reparti Prevenzione Crimine era stato comandato in aggregazione nelle località estive con il compito di sopperire alle carenze organiche degli uffici territoriali. Tutto ciò in netto contrasto con le professionalità acquisite dal personale specializzato degli RPC che in tal modo sarebbero state sacrificate sull’altare delle carenze di personale in tutti gli uffici della nostra penisola. Ricordiamo che il SAP è intervenuto ufficialmente in data 10 giugno e di seguito pubblichiamo la nota, spiace constatare che chi invece è stato alla finestra a guardare, oggi, voglia salire sul carro del vincitore semplicemente perché è venuto a conoscenza delle nuove disposizioni poco prima degli altri, i colleghi sono troppo intelligenti per farsi abbindolare ….. meditate gente, meditate….</font><br>

Sulla sicurezza in Italia, scontro a Dalla Vostra Parte tra la Santanchè e la Castaldini
<font color="#C0C0C0">Articolo: LA VERITÀ NON È UN REATO Cara Valentina Castaldini, portavoce del Ministro Alfano, è vero che l'anno scorso sono stati assunti 2500 operatori di polizia ma è altrettanto vero che ne sono andati in pensione oltre il doppio. Grazie Onorevole Santanchè, i poliziotti che hanno avuto il coraggio di denunciare le condizioni di debilitazione dell'apparato della sicurezza sono stati sospesi dal servizio per aver detto la verità. Queste sono le vergogne che questo governo vuole nascondere.</font><br>
 Media Riduci
Inchiesta del Giornale (ediz. nazionale) e intervento del SAP di Rimini con il Segretario Provinciale Tiziano Scarpellini.
Sap sul giornale

 Stampa   
 Image Riduci

 Stampa   
 Piccolo Prestito Personale Riduci
Prestito Personale COMEVOGLIO rivolta agli associati del SAP di Padova
Prestito Personale COMEVOGLIO rivolta agli associati del SAP di Padova

 Stampa   
 Convenzione Polizia Postale e delle Comunicazioni, incontro Riduci
􀀦􀁒􀁐􀁈􀁙􀁒􀁊􀁏􀁌􀁒
Questa comunicazione è un Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale che presenta un’offerta di Prestito Personale. L’offerta pubblicizzata è subordinata all’approvazione da parte
di Findomestic Banca S.p.A. ed è valida dal 18/02/2015 al 31/12/2015. Tale proposta non è utilizzabile se il finanziamento è finalizzato a viaggi o per l’estinzione di altri finanziamenti
Findomestic in corso.
La promozione in oggetto prevede le seguenti condizioni economiche: • Importo totale del credito 10.000 􀂼. Importo finanziato 10.000 􀂼 da rimborsare in 84 rate da 152.00 􀂼 Tan fisso
7,46% Taeg fisso 7,21%, 0 􀂼 di spese di istruttoria pratica, importo totale dovuto dal consumatore 12.768.00 􀂼. Taeg massimo applicabile in funzione dell’eventuale esercizio cambio rata e
salto rata 7.46%. Gli esempi sopra riportati non presentano eventuali premi assicurativi.
I Prestiti Personali presentano inoltre i seguenti costi accessori: • Imposta di bollo / sostitutiva 0 􀂼. • Spese di incasso e gestione rata 0 􀂼. • Spese per comunicazioni periodiche 0 􀂼.
Le condizioni dell’offerta di Prestito Personale sono valide solo se espressamente richieste. Al fine di gestire le tue spese in modo responsabile e di conoscere eventuali altre offerte
disponibili, Findomestic ti ricorda, prima di sottoscrivere il contratto, di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, comprese quelle relative alle opzioni di cambio rata e
salto rata (attivabili dopo aver rimborsato le prime 6 rate), facendo riferimento alle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori (IEBCC) presso tutte le succursali di Findomestic
Banca S.p.A.

Vieni a trovarci a Rovigo in v.le tre martiri 12/Users/Alessandro/Desktop/SAP PDCome voglio.pdf

Syndicate   Stampa   
 POSTALE - SAP Newsletter Riduci

 Stampa   
 Events Riduci

Visualizza MeseVisualizza Mese  Visualizza SettimanaVisualizza Settimana  Elenco EventiElenco Eventi    Stampa   
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Home |-:-| Struttura |-:-| Documenti |-:-| Archivio news |-:-| Convenzioni
Copyright (c) 2008